Tag Archives: langa

17jul/17

Morto Domenico Clerico, ha fatto grande il Barolo

di Luciano Pignataro Ieri sera è morto Domenico Clerico. Lo  avevo conosciuto in circostanze davvero straordinarie. Era un bel settembre, quello del 2001, e scorazzavo in Langa lungo un percorso che mi aveva disegnato Walter Musso tra grandi e piccoli, tradizionalisti e innovatori. Da Domenico arrivammo nel pomeriggio di martedì 11 e fu la visita […]

L’articolo Morto Domenico Clerico, ha fatto grande il Barolo sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wine&Food Blog.

See original article - 

Morto Domenico Clerico, ha fatto grande il Barolo

18mai/17
Thumbnail

Garantito IGP – Dagli Oddero un libro per conoscere La Morra e la Langa

di Carlo Macchi Non sono un sostenitore di quelli che chiamo “autolibri”, cioè quelle pubblicazioni che ogni tanto i produttori autoproducono per dirsi quanto sono stati bravi, come sono bravi a fare vino, quanta storia hanno alle spalle etc. Per questo ho accettato quasi con titubanza il libro che gentilmente Cristina Oddero mi ha regalato […]

L’articolo Garantito IGP – Dagli Oddero un libro per conoscere La Morra e la Langa sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

View original article:

Garantito IGP – Dagli Oddero un libro per conoscere La Morra e la Langa

03abr/17
Thumbnail

Nebbiolo Prima – La prima giornata è dedicata al Barolo d’annata

di Antonio Di Spirito Domenica 2 Aprile è iniziata la kermesse di Nebbiolo Prima dedicata ai vini di Langa. Quest’anno si è scelto di celebrarla in concomitanza dell’altra importante manifestazione – Grandi Langhe – riducendo il tutto a sole tre giornate, con il rischio di degustare la stessa mole di etichette in un giorno in […]

L’articolo Nebbiolo Prima – La prima giornata è dedicata al Barolo d’annata sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

Link:

Nebbiolo Prima – La prima giornata è dedicata al Barolo d’annata

12jul/16

Vietti, storico produttore di Barolo a Castiglione Falletto, ha venduto a un miliardario americano

Tempo di novità in Langa e l’ultimissima è una specie di fulmine a ciel sereno: la storica e quotata azienda Vietti di Castiglione Falletto ha venduto a Kyle Krause, presidente e CEO di Krause Holdings, Inc. nonché di famiglia materna … continua

Original link: 

Vietti, storico produttore di Barolo a Castiglione Falletto, ha venduto a un miliardario americano

06mai/16
Thumbnail

Il VINerdì di garantito igp: Langhe Doc Pinot Nero 2012, Segni di Langa

di Stefano Tesi Se il produttore/enologo, Gianluca Colombo, ha vinto il premio Gambelli 2014, un motivo ci sarà. E’ lo stesso per il quale questo vino ci piace: un Pinot Nero con una personalità sua, piemontese, ma fragrante, sobrio, verace. Buono senza fronzoli. Nove mesi di vecchie barrique. Spero di averne ancora in cantina.

L’articolo Il VINerdì di garantito igp: Langhe Doc Pinot Nero 2012, Segni di Langa sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

See the article here: 

Il VINerdì di garantito igp: Langhe Doc Pinot Nero 2012, Segni di Langa

03dez/15
Thumbnail

Osteria Cà del Re a Verduno: cuore di Langa |Garantito Igp

Cà del Re Via Umberto I 14, 12060 Verduno (CN) Tel. +39 0172 470 281 www.castellodiverduno.com Il successo turistico delle Langhe ha rilanciato questo piccolo paese che ha poco più di 500 residenti, che noi amiamo non solo per il Barolo, ma anche per il Pelaverga, un rosso fresco e bevibile. Cà del Re è […]

L’articolo Osteria Cà del Re a Verduno: cuore di Langa |Garantito Igp sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

More:

Osteria Cà del Re a Verduno: cuore di Langa |Garantito Igp

03dez/15
Thumbnail

Cà del Re a Verduno: un classico della cucina di Langa – Garantito IGP

diLuciano Pignataro

Il successo turistico delle Langhe ha rilanciato questo piccolo paese che ha poco più di 500 residenti, che noi amiamo non solo per il Barolo, ma anche per il Verduno Pelaverga, un rosso fresco e bevibile.


Cà del Re è un’altra alternativa che offre il Castello di Verduno: piccolo agriturismo con cinque camere con una accogliente trattoria affrescata da Berruti. I Giovani Igp sono finiti qui la prima sera del loro mitico tour langhetto ed è stato davvero un buon inizio.
Il bello di questa locanda è l’atmosfera che si respira, ai tavoli non ci sono solo turisti ma anche frequentatori abituali, ed è questo sempre un segnale positivo quando per capire come gira un locale.


Bella carta dei vini con la quale ci si può divertire a prezzi giusti. E via con gli antipasti classici di Langa.
A parte i tomini, i piatti sono tutti decisamente centrati e in equilibrio. Buonissima, ad esempio, la lingua.

Si procede secondo uno schema collaudato e goloso: antipasti, un primo di pasta fresca con ottimo sugo. Ottima anche la carne, noi abbiamo optato per la quaglia e la chiusura con i formaggi.


Il conto alla fine è di circa 35 euro, vini esclusi ed è un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.
I Giovani IGP non amano molto il dolce:-)

Cà del Re
Via Umberto I 14, 12060 Verduno (CN)
Tel. +39 0172 470 281
www.castellodiverduno.com


View article - 

Cà del Re a Verduno: un classico della cucina di Langa – Garantito IGP

15nov/15
Thumbnail

Nebbiolo Seconda, ovvero gli IGP In Langa | Garantito IGP

di Carlo Macchi Non è proprio uguale a Nebbiolo Prima ma quasi, e forse potremmo chiamarla Nebbiolo Seconda. In effetti da cinque anni il gruppo degli IGP-I Giovani Promettenti viene ospitato in Langa da Albeisa mentre il Consorzio Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani pensa a raccogliere i vini che verranno degustati. Anche quest’anno così, […]

L’articolo Nebbiolo Seconda, ovvero gli IGP In Langa | Garantito IGP sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

More:  

Nebbiolo Seconda, ovvero gli IGP In Langa | Garantito IGP

14nov/15
Thumbnail

Roma, 14-15 novembre. Vignaioli di Langa e Piemonte

di Gianmarco Nulli Gennari Ormai è uno degli appuntamenti autunnali più importanti per gli enofili romani. Torna a Roma per la sua quinta edizione, sabato 14 (h 12.30-19.30) e domenica 15 novembre (h 12-20), “Vignaioli di Langa e Piemonte” nelle sale dell’Hotel Westin Excelsior di via Veneto. Quest’anno l’infaticabile promoter Tiziana Gallo ha pensato di proporre […]

L’articolo Roma, 14-15 novembre. Vignaioli di Langa e Piemonte sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog.

From:

Roma, 14-15 novembre. Vignaioli di Langa e Piemonte

16jun/15
Thumbnail

Dois Cavas de qualidade abrem a primeira a seleção do Clube W Espumantes

Conforme já havia falado aqui no blog, a Wine.com.br lançou recentemente uma nova modalidade para o seu clube de assinaturas. Trata-se do Clube W Espumantes, que oferecerá, durante três meses, seleções exclusivas da bebida. As se associar ao Clube, os clientes recebem duas garrafas de espumante no valor de R$ 58, cada, e têm os mesmos benefícios dos outros tipos de assinatura.
No último fim de semana, provei os dois exemplares da primeira seleção e fiquei bem satisfeita com a qualidade dos produtos. A dupla da estreia é composta por dois Cavas* produzidos pelas Bodegas Langa.
*(espumantes espanhóis elaborados na região de Penedès que são produzidos através do método tradicional, com segunda fermentação em garrafa)
Confira a avaliação:
Cava Real de Aragón Brut


Tipo:
Espumante.
Produtor: Bodegas Langa.
Origem: Calatayud, Penedès, Espanha.
Visual: Cor amarelo palha. Perlage fino e intenso, com bolhas bem centralizadas e de boa durabilidade.
Olfato: Frutas brancas, como melão e maçã, um leve toque floral, notas de levedura e de bolo de frutas.
Paladar: Envolvente, mostra acidez agradável, boa cremosidade e sensação de “agulha” bem presente. O sabor retrata sensações semelhantes às encontradas no nariz. Boa persistência.
Outras considerações: Elaborado com as variedades Chardonnay e Macabeo, este espumante maturou dez meses em contato com suas leveduras e passou mais três anos descansando nas caves da bodega. Tem 11,5% de álcool.

Classificação: Muito Bom/Excelente.

Cava Real de Aragón Brut Rosé


Tipo: Espumante.
Produtor: Bodegas Langa.
Origem: Calatayud, Penedès, Espanha.
Visual: Intensa coloração cereja. Borbulhas intensas e de boa persistência.
Olfato: Apresenta notas de frutas silvestres frescas, como morango e framboesa, além de toques de flores secas e de panificação.
Paladar: Tem corpo médio, acidez correta e boa sensação de frescor. As frutas predominam o sabor, de forma elegante, mas também aparecem as outras características percebidas no aroma.
Outras considerações: Este é produzido apenas com a uva Garnacha e estagiou nove meses em contato com as suas leveduras. O envelhecimento nas caves foi de três anos. Sua graduação alcoólica é de 12%.
Classificação: Muito Bom.

Link:

Dois Cavas de qualidade abrem a primeira a seleção do Clube W Espumantes